giovedì 15 ottobre 2020

La montagna in tempo di Covid 19

John Shepard alla Forc. Marmolada
In realtà si tratta del luogo dove è più facile tenere le distanze che si vogliono e che servono in questo tempo virulento.
Se poi ci mettiamo che l'aria è pulita e quindi non ci sono particelle volanti generate dall'inquinamento di molti luoghi dove in realtà la gente vive sentendosi al sicuro, possiamo convenire sul fatto che una certa montagna sia il miglior posto dove rigenerarsi dando tempo e emozione alle proprie passioni.
Non mi riferisco allo sci su pista, in cui bisogna comunque stiparsi negli impianti meccanici, per non parlare dei rischi "meccanici" da investimenti quando si scia, tutti luoghi (comuni) in cui la gente si sente inspiegabilmente sicura ma dove in realtà sta correndo rischi ben più alti di quelli del Covid 19! Pensateci bene.
Mi riferisco invece allo scialpinismo, all'ice climbing e alle gite con le racchette da neve alla portata di tutti.
Nella colonna qui a destra trovate alcune proposte, che se cliccate sul nome vi appariranno nei dettagli, ma se siete un gruppetto o anche un singolo (per l'ice climbing l'ideale è essere 1 o 2 alpinisti+guida) e volete fare qualcosa in date a voi più congeniali, contattatemi. 

info@marcellocominetti.com +393477105289 (whatsapp)