Trek 2019 dell'ALTO DOLPO in Nepal 20Aprile-10Maggio. Con min. 6 persone: €4985+volo

La regione del Dolpo è la più vasta del Nepal e l'isolamento geografico di cui soffre ne ha fatto un'area che ancora oggi preserva quasi intatte le caratteristiche delle sue genti tibetane che qui si rifugiarono. Nel Dolpo si trova la più vasta area protetta nepalese che si chiama Shey Phoksumdo National Park che custodisce anche le più antiche tradizioni religiose buddiste provenienti dall'antico culto Bon. Alla leggenda del Dolpo hanno contribuito i libri Il Leopardo delle Nevi di P. Matthiensen e Himalayan Pilgrimage di D. Snellgrove e più recentemente il bellissimo film del francese Eric Valli Himalaya l'infanzia di un capo, che rispecchia visivamente e culturalmente in maniera eccellente le peculiarità di questa regione, dove lo Yak resta ancora il mezzo di trasporto più comune.
La complessità logistica e i permessi speciali per le zone ad accesso limitato ne fanno un viaggio costoso e scomodo, ma che promette di mostrare un'Himalaya che in molte altre valli non esiste più. L'accesso ai trekkers è stato infatti aperto solo nel 1989 e oggi è a numero chiuso.
La mia proposta prevede di visitare a (in punta di...) piedi la parte più remota del Dolpo, ovvero l'UPPER DOLPO (o Alto Dolpo) in una ventina di giorni di viaggio da Italia a Italia. Tutto il percorso si snoda su buoni sentieri e l'organizzazione è simile a quella di una vera e propria spedizione con portatori, bestie da soma, guide, cucina e cuochi e ogni giorno si monta il campo con le tende per dormire, solitamente da tre posti utilizzate in due, più una tenda cucina, una refettorio e una piccola per il WC. Lungo le tappe si cammina con uno zainetto da giornata e il trattamento incluso prevede la pensione completa durante tutto il trekking.
Gli itinerari possibili sono svariati e questo cerca di coniugare l'attraversamento delle zone più spettacolari senza trascurare gli aspetti culturali e etnici di queste remote località. Il percorso ad anello si rivela come molto interessante e remunerativo perché permette di visitare zone sempre nuove. Le quote a cui si svolge l'itinerario prevedono l'attraversamento di alcuni passi sopra i 5000m (dove normalmente non serve attrezzatura alpinistica), quindi l'itinerario tiene conto della necessaria acclimatazione dei partecipanti con un meticoloso e collaudato programma di spostamenti altimetrici.
Altitudine massima 5350m.
La partecipazione è raccomandata a chi pratica normalmente escursionismo e possiede un buon allenamento ma soprattutto spirito di condivisione anche di scomodità e disagi, ineliminabili in questo tipo di viaggi.

PROGRAMMA GIORNALIERO (possono esservi variazioni dovute a condizioni meteo, sociali locali, logistiche, ecc.  La guida prenderà decisioni, consultandosi con i partecipanti, sempre volte al migliore svolgimento del viaggio e alla sicurezza delle persone.)

I TEMPI DI PERCORRENZA SONO INDICATIVI ED ESCLUDONO I TEMPI DI EVENTUALI SOSTE.
G1. Partenza dall'Italia con volo di linea (per l'acquisto del volo aereo posso indirizzarvi presso una mia agenzia di fiducia che può emettere contestualmente anche polizze annullamento su richiesta, il tutto fattibile via e-mail). 
G2. Arrivo a Kathmandu, pratiche per il visto in aeroporto (portare 4 fototessera) e trasferimento privato in Hotel (Holy Himalaya*** o similare) in centro città nel quartiere di Thamel adatto a visitare spostandosi a piedi le più interessanti zone di questa splendida splendida città. Cena libera.
G3. Trasferimento in aeroporto e volo da Kathmandu a Nepalgunj 510m. BLD

G4. Volo a Juphal e inizio del percorso a piedi: trek di 4 ore ca. fino a Dunai 2030m, la capitale del Dolpo. BLD
G5.  Dunai-Tarakot 2500m. 6h. BLD
G6.  Tarakot- Lana Odar 3020m. 7h. BLD
G7.  Lana Odar-Chupuk 3740m. 6h. BLD
G8.  Chupuk-Lang Khola 3910m. 5h. BLD
G9.  Lang Khola-Dho Tarap 4080m. 4h. BLD
G10. Dho Tarap-Marjung 4658m. 7h. BLD
G11. Marjung-Rakyo  8h. BLD
G12. Rakyo-Sugu Gaon. 6h. BLD
G13. Sugu Gaon-Namgaon 4400m. 8h. BLD
G14. Namgaon-Shey Gompa 4390m. 6h. BLD
G15. Shey Gompa-Lar Thsa. 6h. BLD
G16. Lar Thsa-Rigmogaon 3640m. 8h. (Poksumdo Lake via Kangla Pass 5151m) BLD
G17. Rigmogaon-Chepka 2670m. 7h. BLD
G18. Chepka-Sulighat 2070m-Juphal airport 2490m. 8h.BLD
G19. Volo a Nepalgunj e in coincidenza a Kathmandu. transfer privato in Hotel (lo stesso dell'andata dove si possono lasciare bagagli in deposito) e cena culturale (inclusa) BLD
G20. Kathmandu turismo e/o giorno di riserva per il trek. B.
G21. Trasferimento privato in aeroporto e volo per l'Italia con arrivo in serata. (Dipende dall'operativo del volo aereo prescelto)

B:1^colazione.  L: pranzo.  D: cena.

Nota: il volo aereo dall'Italia non è compreso e può essere fatto anche autonomamente presso Agenzia di fiducia o su internet. Il costo si aggira sui 500-950€ dipendendo dalla data di acquisto.

Al momento dell'emissione del biglietto aereo è consigliabile richiedere una Polizza di Viaggio Medico-Bagaglio (costo dai 25 ai 40€ dipendendo dalla Compagnia).

La quota di partecipazione (vedi titolo) INCLUDE:
Dalla quota restano esclusi: le spese per il visto (25USD) e i pasti a Ktm esclusa l’ultima cena che è inclusa, le bibite extra, mance, ingressi in musei e visite turistiche eventuali, telefonate, lavanderia e tutto quello non scritto in "La quota di partecipazione INCLUDE"

Tutto il resto è compreso, ovvero:
-pensione completa durante tutto il trekking
-hotel a Ktm in B&B in camera doppia. (Singola su richiesta e con supplemento)
-tutti i trasferimenti a terra
-tutti i voli interni
-permessi di trek e di accesso a aree limitate
-portatori, guide locali, cuochi durante il trek, (stipendio e assicurazione)
-animali da soma e conducenti (stipendio e assicurazione)
-tende a igloo (The North Face) da tre posti uso in due persone, con materassi spessi 8cm (montaggio, trasporto e smontaggio a cura dello staff locale)
-tenda comune per pasti e relax con tavoli, sedie e lampade.

-guida alpina italiana e tutte sue spese, incluso volo dall'Italia.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI info@marcellocominetti.com  +393277105289