CIASPOLATE in DOLOMITI 2018 Alpe di Fanes e Cima Col di Lana (a richiesta anche altri itinerari)

La stagione invernale riporta la montagna alla sua dimensione più “propria” ovvero quella del silenzio. Chi non è scialpinista ha un solo modo per percorrerla, le racchette da neve. Infatti è sufficiente essere dei normali escursionisti per affrontare gli itinerari invernali che proponiamo che presentano la sola difficoltà di dovere camminare… come sui sentieri estivi ma equipaggiati per la stagione fredda. Le moderne Ciaspe (racchette da neve) sono leggere e robuste e non esigono nessuna tecnica particolare oltre ad un minimo di pratica acquisibile già dai primi passi.
Il fatto di essere accompagnati da una Guida Alpina mette al sicuro da eventuali rischi, spesso a torto trascurati, che il manto nevoso può presentare in inverno, particolare da non dimenticare e che rappresenta la grande differenza tra il muoversi in estate o in inverno per l’ escursionista.

1) TRAVERSATA ALPE DI FANES-CORTINA
1°giorno: Dalla Capanna Alpina (S.Cassiano-Alta Badia) 1620m. si risale il ripido pendio che porta al Col Locia (45min. ca) dove si apre la Grande Alpe di Fanes che con percorso semi-pianeggiante e qualche piacevole saliscendi con poco dislivello, termina al Lago di Limo passando per la Mala Fanes (3 ore ca.).
Con una breve discesa (10min.)si entra nella Piccola Alpe di Fanes dove troviamo l’ accogliente rifugio omonimo a 2050 m.

2° giorno: Il giorno seguente, risalito il breve pendio che porta al Lago di Limo, (15min.) si scende a Fiames in ca. 3 ore, attraverso la lunga e pittoresca Val di Fanes (da dove in bus in 10 min. si raggiunge Cortina 1220m.)

Orari di ritrovo e fine gita
-Capanna Alpina (bar e parcheggio) ore 9.30 del giorno 1°
-Da Cortina si può rientrare a Passo Falzarego in bus (25min.) dove la guida lascia un'auto per poi scendere alla Cap. Alpina (10 min) a recuperare le altre con i relativi autisti. Solitamente alle 16-16.30 si è liberi di tornare a casa.

Costo a persona  (min. 6 persone):  135 €. (include guida, ARVA e ½ pensione in rif. in camerata) Min. 6 pax.

2) CIMA COL DI LANA (con notte in cima in bivacco incustodito, serve buon sacco a pelo)
Una notte nel piccolo bivacco posto sulla cima di questa particolare montagna è indimenticabile per il panorama mozzafiato che offre su molte delle cime più belle delle Dolomiti e per la bellezza e varietà dell’ itinerario di salita.

Si parte dall’ abitato di Livinallongo (Fraz. Palla) e si risalgono i boschi del versante meridionale fino al Pian della Chiccia dove si trovano ancora le trincee italiane della Prima Guerra. La facile Cresta sud-est porta in vetta. Discesa per la Cresta del Cappello di Napoleone a Castello di Andraz e rientro per i boschi di Franza e Agai al luogo di partenza.. (include la prestazione della guida) Min. 6 pax.

PREZZO:90 € min. 4 pax.
Date: a richiesta da dicembre a marzo

Cos’è compreso: guida alpina e ARTVA

Possibilità di noleggio ciaspe segnalandolo all'atto dell' iscrizione.
Iscrizioni: info@marcellocominetti.com  (tel 3277105289)